Serena Carpinteri | Progettazione grafica di loghi, immagine coordinata per aziende e partecipazioni di nozze in provincia di Ragusa, Sicilia

MENU

Oggetto-soggetto: interazioni inattese

L’Interactive Architecture Lab è un gruppo di ricerca multidisciplinare che esplora e indaga le possibilità e gli scenari legati al comportamento e all’interazione delle cose con l’ambiente circostante e le persone che lo abitano. Il progetto Eye Catcher sviluppa una nuova interfaccia espressiva dove l’oggetto entra in contatto con l’utente attraverso un’installazione interattiva piuttosto suggestiva: quando gli si passa accanto, all’insaputa del passante, la cornice si muove lungo una parete seguendone il movimento; quando ci si ferma a fissarla, incuriositi, una telecamera, posta dentro la cornice, trasmette le espressioni facciali dell’utente, decodificandole in “algoritmi di lettura delle emozioni” che innescano l’animazione del ferrofluido. Il video fa venire l’acquolina in bocca. (roba da nerini del buio di Miyazaki e replicanti di Ridley Scott ;p) (p.s. scoperta del giorno: il ferrofluido è un liquido che si polarizza facilmente in presenza di un campo magnetico, assumendo le forme più disparate) Fonte: Ruairi Glynn su interactivearchitecture.org/  
Read More ›