MENU

#fgm 13

Festival del giornalismo 2013 Modica graphic and illustration design | art direction   Per la 5° edizione del Festival del Giornalismo di Modica, organizzato da il Clandestino con il contributo di Libera e I Siciliani, ho disegnato il visual partendo da un’illustrazione che ho realizzato precedentemente per una campagna di raccolta fondi dal basso. Il visual è una macchina da scrivere, elemento chiave del giornalismo, ed è stato declinato sui supporti di comunicazione: locandine evento e workshop, pieghevole, attestati, affissioni, tshirt e web&social. Il pieghevole, un A4 con piega a fisarmonica e sviluppo in orizzontale, richiama alla mente un foglio scritto a macchina e ripiegato. I colori istituzionali sono stati ripresi per lo sviluppo del contenuto testuale, divenendo una sorta di evidenziatore sul testo nonché colore caratterizzante di alcune icone tematiche studiate per l’evento.
Read More ›

Stili diversi

Cliente: Stili Diversi Anno 2013   L’identità racchiude l’elemento visivo chiave per una sala da parrucchiera. Le iniziali S e D del nome descrivono la forma sinuosa di una chioma di capelli e di un profilo di donna. Una forte enfasi si è posta sul nome dell’attività, donando visivamente corposità al significato. La scelta, per il nome del professionista, si concentra su una calligrafia resa quasi a mano, un segno confidenziale che suggerisce al cliente competenza, professionalità, autenticità.  
Read More ›

In 100 per il Festival del Giornalismo

Il Clandestino 2013 Comunicazione virale, veicolata sul web, sviluppata per sostenere una campagna di finanziamento dal basso per sostenere il quinto Festival del Giornalismo a Modica. La redazione de Il Clandestino mi ha fornito il concept (mattoncini da costruzione) e il claim (“costruire il Festival”). Ho quindi pensato di reinventare la forma della macchina da scrivere richiamando il concetto di partecipazione in chiave ludica, per attrarne maggiormente l’attenzione: l’ho quindi illustrata in fase di realizzazione con i mattoncini; una mano, che ne inserisce uno, si ricollega all’invito, rivolto all’utente, di unirsi per partecipare alla “costruzione” dell’evento.
Read More ›

Accademia Teatrale Clarence

Accademia Teatrale Clarence Restyling identità: logo, immagine coordinata, tshirt
Read More ›

Fondazione Achille Castiglioni

Fondazione Achille Castiglioni   Proposta grafica per il concorso “un logo per la Fondazione Achille Castiglioni”. Disegno del logo e proposte per la declinazione su materiale di comunicazione istituzionale.
Read More ›

Basile pasticceri dal 1966

Pasticceria Basile Anno: 2012 Il lavoro di progettazione dell’identità visiva per la pasticceria Basile, si è inserito in un momento cruciale di restyle e slancio all’interno dell’attività, determinando da un lato una forte voglia di cambiamento ma dall’altro un’incertezza umorale che ha posto un blocco alle innumerevoli possibilità di applicazione del logo, che di fatto non sono mai state esplorate se non mantenendo un assetto classico. A partire dallo studio del precedente marchio, sono stati analizzati i valori suggeriti dal cliente: storia, tradizione, innovazione, dando voce alla richiesta specifica che la lettera “B” avesse un suo peso all’interno del marchio. Di qui l’idea di racchiudere all’interno della lettera una forma che evocasse, da un lato, l’iconografia barocca tipica di Scicli, luogo in cui la pasticceria è situata e, dall’altro, un riferimento visivo della tradizione dolciaria, la crema pasticciera. Per il logotipo e il payoff, ho scelto un font dalla linea maestosa ed elegante. La palette cromatica riflette una preferenza del cliente, così come l’impostazione classica e tradizionale declinata su carta da banco.
Read More ›

Andrea Scarfò

Per l’identità di Andrea Scarfò, fotografo, sono partita dallo studio semantico intorno all’espressione “narrazioni fotografiche”. Focalizzandomi sul concetto di narrazione come dispositivo narrativo, ricerca che si sviluppa su diversi piani e livelli, decostruire/ricostruire, infine trama narrativa…ho concepito una forma che contenesse il logotipo e il payoff fornendo la visione di un intersecarsi di trame, incroci visivi. Il marchio, può essere quindi usato su tonalità istituzionali scelte dal fotografo, la cui attività ingloba reportage, astratti, advertising, cerimonie, paesaggi, assumendo quindi ogni volta una personalizzazione differente.
Read More ›

Scicli bene comune – elezioni amministrative 2012

Scicli bene comune 2012 Progettazione del simbolo per la lista Scicli Bene Comune (Italia dei Valori, Federazione della Sinistra, Sinistra Ecologia Libertà), all’interno delle elezioni amministrative del 2012 a Scicli. Uno spazio minimo di 2,5 cm in cui concentrare le richieste del committente tra cui predominanza del colore arancione e una bandiera della pace. Ne è seguito anche lo sviluppo della linea di comunicazione su manifesti 50×70 e 70×100 e la cartolina con format generico dei candidati della lista, con o senza foto. In particolare, è stato richiesto di rappresentare in forma visiva il significato del nome del partito stesso, scegliendo una soluzione che dialogasse chiaramente con la cittadinanza attraverso gli obiettivi dichiarati nel manifesto d’intenti; di qui la scelta dei lego i cui personaggi impersonificano tanti soggetti e la soluzione grafica con la ripetizione delle icone che rappresentano i temi dichiarati  in campagna elettorale. Il colore arancione si è mantenuto una costante predominante, come da richiesta. Copyright foto Sudano: © Andrea Scarfò
Read More ›

Caleca – something for table

Workshop something for table. Cliente: Caleca Anno: 2007 Il progetto d-pressed viene pensato con Noemi Romano e Maurizio Schifano per Caleca, durante un workshop universitario. La richiesta era formulare un’arredo inconsueto per la tavola. Nel mio team, abbiamo sviluppato l’antitesi tra il calore corporeo e la freddezza dell’oggetto finito, in ceramica. Abbiamo giocato sul contatto tattile con questa superficie, sull’impossibilità di imprimervi una forma, quando il materiale si solidifica e la possibilità primitiva di essere plasmato. La superficie è caratterizzata, nei punti di presa degli oggetti, da un’impronta di diverso colore, che diventa una texture decorativa.
Read More ›

Portateco

Anno: 2008 Iniziativa: Comieco & Slowfood Designers: io, Giusepe Cinà, Maurizio Schifano Portateco è stato ideato durante il workshop “Bag-pack” condotto dal designer Giulio Iacchetti ed è stato scelto tra tutti i lavori per essere prodotto e inserito nel circuito “slow-food”. Tema: introdurre nuovi stili di vita eco-sostenibili nell’ambito del consumo alimentare, invogliare la gente a portar via con sè il cibo avanzato dopo un pasto al ristorante. Entrambi i pack in cartone, pensati per il cibo e per il vino, possono essere riutilizzati più volte e la loro linea semplice ed elegante li rende riutilizzabili. Copyright foto: Maurizio Schifano
Read More ›