Serena Carpinteri | Progettazione grafica di loghi, immagine coordinata per aziende e partecipazioni di nozze in provincia di Ragusa, Sicilia

MENU

Oamul Lu e le stelle ovvero i buoni propositi per il nuovo anno

Oggi è un giorno particolare… e l’ho pensato nel momento in cui ho risposto ad un amico che mi ha inviato gli auguri per il 6 Gennaio. Il mio tentativo era quello di ridurre ironicamente ad una manciata di caramelle alla liquirizia, il suo malcelato ma affettuoso tono. Ho quindi fatto qualche ricerca e ciò che emerso è in linea con una serie di personali buoni propositi per il nuovo anno che ho in gestazione da qualche tempo: sintetizzabile nella frase “il parto delle nuvole pesanti” e che al contempo rende manifesta agli occhi le visioni surreali di Magritte, a proposito della leggerezza o pesantezza delle nuvole. Il mio pensiero di buon auspicio per il nuovo anno si lega quindi a questo clip che mostra i meravigliosi disegni di Oamul Lu, poetico illustratore cinese; racconta per immagini una storia e mi è sembrata significativa per il nuovo anno che ha iniziato la sua danza ciclica nel mondo. Schiacciando velocemente il tasto rewind sul nastro narrativo che ha raccontato delle innumerevoli tradizioni legate al 6 Gennaio, passando dal medioevo ad oggi…ecco che ho memorizzato, sintetizzandole, due cose: dodicesima notte e purificazione. Per questo 2017 mi auguro quindi che chiunque possa seguire la buona cometa che […]
Read More ›

La poesia visiva di ‘Somewhere’

Somewhere diretto da: Nicolas Ménard 7′, Francia, 2013 I meravigliosi disegni colorati e il tema narrativo di Somewhere (2013) sono opera dell’illustratore ed animatore franco-canadese Nicolas Ménard. La storia alla quale assistiamo è quella del viaggio di un astronauta e del suo atterraggio sfortunato su un pianeta lontano dalla terra, dove ha lasciato letteralmente una parte di sé: il suo braccio sinistro. Al suo arrivo si perde tra il mistero e la bellezza di questo nuovo paesaggio e la nostalgia di un contatto fisico con la sua amata. L’uso essenziale dei colori ed il tratto netto delle figure, sono gli ingredienti che esaltano i disegni e la storia, elevando il tono lirico del racconto. L’universo drammatico di Ménard si trasferisce in questa narrazione, attingendo al mondo della fantasia, per restituire un piccolo capolavoro di intensità. Lo stesso Ménard afferma che realizzare questo lavoro è stato una sorta di arte terapia per superare una relazione terminata con il suo trasferimento dal Canada a Londra. Dopo la partenza, in seguito al cambiamento, aveva la costante sensazione di aver lasciato una parte di sé indietro, ed era come se questa parte stesse ancora vivendo la sua vecchia vita in Canada. Così ha iniziato a […]
Read More ›